Dove Progetto Autostima, l’importanza della fiducia in se stessi fin da piccoli

Come e perchè rafforzare l’autostima nei giovani, l’impegno di Dove

Campagna Dove Progetto Autostima

Sapete quanto mi piaccia parlare talvolta nel blog di iniziative benefiche e di campagne di sensibilizzazione, soprattutto se legate a brand cosmetici che prestano finanziamenti al servizio del sociale.

Recentemente ho avuto il piacere di partecipare alla conferenza stampa per il lancio della campagna Dove Progetto Autostima, volta al rafforzamento dell’autostima, soprattutto nei giovani, e alla valorizzazione di un ideale di bellezza autentica, lontano dagli stereotipi e dagli schemi imposti dalla società.

Il progetto di Unilever ha raggiunto oltre 35 milioni di giovani in 140 Paesi del mondo ed è stato presentato all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Dove Progetto Autostima promuove l’importanza dell’autostima come elemento fondamentale del benessere psico-sociale della persona, come valore alla base di relazioni positive con la propria immagine e con gli altri.

Dove progetto Autostima
Evento di lancio Dove Progetto Autostima, Milano

Report italiano della ricerca Beauty Confidence e Autostima

Con la guida del dottor Andrea Bocchiola, psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana, abbiamo analizzato i dati della ricerca Beauty Confidence e Autostima, promossa da Dove in 17 Paesi europei ed extraeuropei, secondo la quale il 75% delle donne e ragazze italiane dichiara di avere una media o bassa autostima.

Mi sorprende sapere che 8 donne su 10 evitano di partecipare ad eventi pubblici per paura di non essere adeguate e che l’80% di donne e ragazze con una bassa considerazione del loro corpo non effettua i controlli clinici di routine, con rischi per la propria salute.

Quali fattori determinano una bassa autostima?

Tra le cause più rilevanti c’è una pressione sociale e mediatica sempre maggiore verso ideali irrealizzabili di perfezione, il confronto con i quali può generare insoddisfazione della propria vita e un declino importante del livello di soddisfazione e felicità, soprattutto nei giovani.

Come rafforzare autostima giovani

Progetto formativo per rafforzare l’autostima nei giovani

Fin da piccoli è importante sviluppare l’autostima e la capacità di apprezzare la propria bellezza, indipendentemente dai canoni estetici che ogni giorno ci vengono comunicati e che possono diventare un riferimento per molti.

Per questo motivo Dove ha deciso deciso di focalizzare i suoi investimenti su programmi finalizzati al rafforzamento dell’autostima soprattutto nei più giovani con un programma formativo integrato: workshop nelle scuole in collaborazione con l’associazione Fondo Scuola Italia e materiali a supporto sia delle scuole che delle famiglie, fruibili gratuitamente sul sito web Dove.

Lo scopo è quello di educare bambini e ragazzi a costruire una relazione positiva con il proprio corpo, con la propria identità e con gli altri.

Ambasciatrici del progetto Dove Progetto Autostima

Ambasciatrici della campagna Dove a sostegno dell’autostima sono sono due figure molto amate e seguite nel mondo televisivo e del web: l’attrice e presentatrice Katia Follesa e la creator CamiHawke: due donne ironiche e positive che hanno trovato nella simpatia la chiave del loro successo e della loro bellezza.

La bellezza come accettazione della propria unicità, l’autostima come forza per costruire una solida identità e relazioni sociali positive.

Importanza autostima nei giovani
Katia Follesa, ambasciatrice di Dove Progetto Autostima

 

 

 


19 risposte a "Dove Progetto Autostima, l’importanza della fiducia in se stessi fin da piccoli"

    1. Quello che mi ha sorpreso nel corso della conferenza è stato apprendere che le basi dell’autostima nei bimbi si sviluppano entro i primi 4 anni; da quel momento sul resto si può lavorare naturalmente ma se i genitori per primi rimproverano e mortificano continuamente i bambini è un grosso danno mi sa.

      "Mi piace"

  1. Sono consapevole dell’importanza dell’autostima e sono convinta si debba incoraggiare i bambini ad avere una buona opinione di sé e a non badare troppo al giudizio altrui. Personalmente non ho mai avuto molti problemi in merito, non me ne è importato mai granché. Con mia figlia sto provando a incoraggiarla a pensare solo alla propria felicità e al proprio benessere, ma è proprio la società a scoraggiare la sua autostima. È un lavoro davvero difficile quello da condurre su se stessi.

    Piace a 1 persona

    1. Esattamente, hai interpretato proprio le tematiche di cui si è parlato con lo psicanalista nel corso della conferenza stampa. Il ruolo di famiglia e scuola è quanto mai fondamentale nello sviluppo dell’autostima dei più piccoli.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...